LAVORO » Lavoro » Rubrica del lavoro

Contributi volontari 2019 autonomi e dipendenti non agricoli

14 Marzo 2019 in Rassegna Stampa
Fonte: Inps

Con la circolare n. 42 del 13 marzo 2019 l' INPS ha comunicato importi dei contributi dovuti per l’anno 2019  a titolo di prosecuzione volontaria dalla seguenti tipologie:

  • lavoratori dipendenti non agricoli
  •  iscritti nell’evidenza contabile separata del FPLD e degli iscritti al Fondo Volo e al Fondo dipendenti Ferrovie dello Stato S.p.A.
  •  iscritti al Fondo speciale Istituto Postelegrafonici (ex IPOST)
  •  gestioni degli artigiani e commercianti
  • Gestione separata

 con la variazione apportata  sulla base  dell’indice ISTAT dei prezzi al consumo .

Riportiamo di seguito i valori per i versamenti volontari nelle principali gestioni previdenziali

LAVORATORI DIPENDENTI NON AGRICOLI

Anno

Retr. minima

settimanale

Prima fascia

retribuzione annua

Massimale art. 2,

c. 18, L. 335/95

Aliquota

IVS

2019

 €   205,20

 €      47.143,00

 €    102.543,00

33%

2018

 €   202,97

 €      46.630,00

 €    101.427,00

33%

2017

 €   200,76

 €      46.123,00

 €    100.324,00

33%

2016

 €   200,76

 €      46.123,00

 €    100.324,00

32,87%

2015

 €   200,76

 €      46.123,00

 €    100.324,00

32,87%

2014

 €   200,35

 €      46.031,00

 €    100.123,00

32,37%

2013

 €   198,17

 €      45.530,00

 €      99.034,00

32,37%

2012

 €   192,40

 €      44.204,00

 €      96.149,00

31,87%

2011

 €   187,34

 €      43.042,00

 €      93.622,00

31,87%

2010

 €   184,39

 €      42.364,00

 €      92.147,00

31,37%

2009

 €   183,10

 €      42.069,00

 €      91.507,00

31,37%

2008

 €   177,42

 €      40.765,00

 €      88.669,00

30,87%

2007

 €   174,46

 €      40.083,00

 €      87.187,00

30,87%

2006

 €   171,03

 €      39.297,00

 €      85.478,00

30,07%

2005

 €   168,17

 €      38.641,00

 €      84.049,00

30,07%

2004

 €   164,87

 €      37.883,00

 €      82.401,00

29,57%

2003

 €   160,85

 €      36.959,00

 €      80.391,00

29,57%

2002

 €   157,08

 €      36.093,00

 €      78.507,00

29,07%

2001

 £ 296.140

 £     68.048.000

 £   148.014.000

29,07%

2000

 £ 288.640

 £     66.324.000

 £   144.263.000

28,57%

1999

 £ 284.100

 £     65.280.000

 £   141.991.000

28,57%

1998

 £ 279.080

 £     64.126.000

 £   139.480.000

28,17%

1997

 £ 274.420

 £     63.054.000

 £   137.148.000

28,37%

GESTIONI ARTIGIANI E COMMERCIANTI 

Il contributo dovuto dai soggetti autorizzati alla prosecuzione volontaria nelle gestioni degli artigiani e degli esercenti attività commerciali viene determinato applicando le aliquote stabilite per il versamento dei contributi obbligatori al reddito medio di ciascuna delle otto classi di reddito previste . La classe di reddito da attribuire a ciascun lavoratore è quella il cui reddito medio è pari o immediatamente inferiore al valore medio mensile dei redditi prodotti negli ultimi 36 mesi di attività.

L’importo per il corrente anno dovrà essere calcolato con le seguenti aliquote:

ARTIGIANI  Classi di reddito ai fini della prosecuzione volontaria (Decorrenza 1/1/2019)

 

Classi di reddito

 

Reddito medio imponibile

 

 

Contribuzione mensile

24,00%

21,45%

 1

Fino a € 15.878

€ 15.878

€ 317,56

€ 283,82

 2

da €  15.879 a €  21.089

€ 18.484

€ 369,68

€ 330,40

 3

da €  21.090 a €  26.300

€ 23.695

€ 473,90

€ 423,55

 4

da €  26.301 a €  31.511

€ 28.906

€ 578,12

€ 516,69

 5

da €  31.512 a €  36.722

€ 34.117

€ 682,34

€ 609,84

 6

da €  36.723 a €  41.933

€ 39.328

€ 786,56

€ 702,99

 7

da €  41.934 a €  47.142

€ 44.538

€ 890,76

€ 796,12

 8

da €  47.143          

€ 47.143

€ 942,86

€ 842,68

COMMERCIANTI

Classi di reddito

 

Reddito medio imponibile

 

Contribuzione mensile

 

24,09%

21,54%

 1

Fino a € 15.878

€ 15.878

€ 318,75

€ 285,01

 2

da €  15.879 a €  21.089

€ 18.484

€ 371,07

€ 331,79

 3

da €  21.090 a €  26.300

€ 23.695

€ 475,68

€ 425,33

 4

da €  26.301 a €  31.511

€ 28.906

€ 580,29

€ 518,86

 5

da €  31.512 a €  36.722

€ 34.117

€ 684,90

€ 612,40

 6

da €  36.723 a €  41.933

€ 39.328

€ 789,51

€ 705,94

 7

da €  41.934 a €  47.142

€ 44.538

€ 894,10

€ 799,46

 8

da €  47.143          

€ 47.143

€ 946,40

€ 846,22

Si precisa che la classe di reddito da attribuire è quella il cui reddito medio è pari o immediatamente inferiore alla media dei redditi sui quali sono stati versati i contributi negli ultimi tre anni. Detta media va quindi rapportata ai soli importi indicati con riferimento al "reddito medio imponibile".

GESTIONE SEPARATA

L’importo del contributo volontario dovuto alla Gestione separata deve essere determinato applicando all'importo medio dei compensi percepiti nell'anno di contribuzione precedente alla data della domanda, l’aliquota IVS di finanziamento della Gestione. vigente per i soggetti privi di altra tutela previdenziale e non titolari di pensione pari, per l’anno 2019, al 25% per i professionisti ed al 33% per i collaboratori e figure assimilate.

Poiché nel 2019 il minimale per l’accredito contributivo è fissato in € 15.878,00,  l’importo minimo dovuto dai prosecutori volontari della Gestione separata non potrà essere inferiore a:

  • € 3.969,60 su base annua e € 330,80 su base mensile per quanto concerne i professionisti e a
  • € 5.239,80 su base annua e € 436,65 su base mensile per quanto concerne tutti gli altri iscritti.

I commenti sono chiusi

Lascia un commento

Devi sessere loggato per lasciare un commento.